Fedardo

Vinsanto del Chianti

il vinsanto prende il nome da un personaggio storico della Tenuta, il buon e amatissimo Fedardo, nato qui ed un tempo fattore dell’azienda, non ha mai abbandonato la sua passione per la terra, dedicandosi anche nei suoi ultimi anni all’orto e alla cura delle piante. Fulgido esempio di quanto vivere in armonia con la natura possa essere tra le migliori strade per la felicità.

 

VAI ALLO SHOP

Scheda prodotto

 

Vitigno:

Trebbiano 70% Malvasia Bianca 15% San Colombano 15%; esposizione Sud-Ovest; potatura guyot e cordone speronato; 3000-5000 piante ad ettaro, suolo profondo argillo-calcareo con presenza di fossili del Plio-Pleistocene e assenza di scheletro.

 

Vendemmia:

per il nostro Fedardo, contrariamente alla tradizione, preferiamo una vendemmia precoce piuttosto che una tardiva. Raccogliendo le uve i primi di settembre si favorisce il processo di appassimento in vinsantaia lavorando con uve più sane, con bucce più spesse ed integre, quindi evitando spiacevoli marciumi.

 

Vinificazione:

dopo la vendemmia le uve vengono appese ad appassite per almeno 4 mesi, fino al raggiungimento del tenore zuccherino necessario. Le uve vengono poi pigiate ed i mosti avviati alla fermentazione in piccoli caratelli da 50 e 100 litri. Le piccole botti vengono sigillate e lasciate chiuse per oltre 5 anni, durante i quali la lenta fermentazione ed ossidazione, che si succedono in questo lungo periodo, portano alla produzione di un vino unico e prezioso. Grazie alla vendemmia precoce, si mantiene un buon livello di acidità e un tenore zuccherino non eccessivo, che dona al nostro vinsanto un equilibrio ed una bevibilità estrema.

 

Caratteristiche sensoriali:

dal colore ambrato carico, si presenta con profumi intensi, che evocano gli aromi della mandorla e della frutta secca.

 

Abbinamenti:

vino dolce da meditazione, si abbina anche a formaggi stagionati o erborinati, a paté di fegato.

 

Come servire:

9 – 10 gradi

Loading...
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.