Viticoltura biodinamica

In Agricoltura Biodinamica le piante sono considerate nel contesto complessivo della natura e delle energie che ricevono dalla terra e dall’aria, dalla pioggia e dal vento, dalla luce e dal calore, dal sole e dalla luna, dai pianeti e dalle stelle, insomma le piante vivono in un microcosmo, ma fanno parte del sistema cosmico. Se questi fattori sono armonicamente bilanciati, la pianta cresce in salute e rigogliosa fino al suo massimo potenziale, e dona un alimento buono, ricco di sapori e sano. Infatti, nella visione olistica biodinamica dove l’azienda agricola è considerata un microcosmo all’interno di un macrocosmo e quindi soggetta, come ogni organismo, all’influsso delle energie terrestri e cosmiche possiamo facilmente notare come un metodo agricolo che promuova la vitalità del suolo con i benefici che comporta al livello radicale e la biodiversità dell’ambiente sia un favoloso volano per generare delle uve assolutamente connesse con le unicità del territorio stesso. Infatti, la vite è una pianta che ben si sposa con i principi e l’applicazione della biodinamica. Se pensiamo a tutte le migliaia di varietà selezionate nel corso dei millenni in centinaia di territori diversi, in base al clima, al tipo di suolo, ognuna con le più svariate tecniche di allevamento e gestione della pianta, ci rendiamo conto come l’essenza e l’espressione della vite, dell’uva e infine del vino siano frutto del legame intimo con l’ambiente dove è l’uomo a cercare di interpretare e accompagnare questo processo dalla cura del suolo alla vinificazione.
Loading...
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.